Archivi tag: terre del serchio

La Garfagnana al Salone del libro di Torino

prospettiva-editrice-salone-libro -torinoNell’anno delle idee il Salone Internazionale del libro di Torino che si aprirà il 16 maggio al Lingotto Fiere, si offre ancora una volta come l’evento culturale più importante d’Italia. Ma non solo. Questa edizione – che secondo le previsioni sarà visitata da oltre 300.000 persone – intende stimolare la nascita di un dibattito intorno al futuro del libro. Per questo il tema è l’idea; idee dunque da studiare per superare le difficoltà del momento.
Mancheranno a questa edizioni tantissimi piccoli e medi editori schiacciati dalla crisi, ma non Prospettiva che per l’undicesimo anno consecutivo porterà i libri del proprio catalogo allo stand D 34 nel padiglione 1.
Tante le presentazioni offerte ai propri autori e tanti gli incontri in programma.
Si inizierà venerdì alle 15 con la presentazione del saggio “Le nuove famiglie: diritti, doveri, laicità, modernità” di Mario Moisio. Parteciperanno al dibattito Federico Novaro, Stefano Oliveri, Biancamaria Ripa di Meana, Luca Rolle.
Venerdì alle 17 presso lo stand della Regione Calabria presentazione della raccolta di poesia di Gianluca Pitari “Diario del complotto”.
Sabato alle 10,30 sarà la volta di “Scrivere in Prospettiva” in Sala avorio Andrea Giannasi intervista Claudio Beghelli, Elena Braccini, Stefano Carnicelli, Sergio Consani e Andrea Marzola.
In programma anche presentazioni allo stand, videointerviste e degustazioni di Garfagnana Orgolosa a cura di Slow Food Garfagnana Valle del Serchio con prodotti tipici (ogni giorno alle 17).
Saranno infatti ospiti quest’anno allo stand le Terre del Serchio dell’altra Toscana con moltissime realtà: la casa editrice Garfagnana; l’Unione dei Comuni della Garfagnana; il Comune di Barga; Ponti nel tempo ed Ecoland, gli orti scolastici.
Spazio anche agli ebook con una conferenza stampa congiunta per presentare le ultime novità dei marchi editoriali Librinmente e Abel Books con i loro libri elettronici venduti in tutto il mondo; presentazione poi di “Ventiperventi” il nuovo formato cartaceo della rivista letteraria Prospektiva che si trasforma in foglio di resistenza narrativa.
Intorno allo stand graviteranno anche gli organizzatori dei festival letterari Tra le righe di Barga, Festivaletteratura di Calabria, Leggere Gustando di Castelnuovo di Garfagnana, Il Terracina Book festival, Un mare di lettere di Civitavecchia, Garfagnana in Giallo e Incipit a Novoli Lecce.
In programma anche la presentazione ufficiale del bando del Contropremio Carver.
Durante il Salone del libro di Torino lo stand D34 sarà collegato con il mondo grazie ai social network costantemente aggiornati con fotografie, video e note. Ashtag di questa edizione #resistenze
Per seguirci basta cliccare qui
http://www.facebook.com/pages/Prospettiva-editrice/107922609230708

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Garfagnana editrice Archivio, Uncategorized

La Garfagnana editrice al Buk Modena

Garfagnana editrice

Garfagnana editrice logo

La Garfagnana editrice con il suo catalogo sarà presente al festival del libro di Modena che si svolge sabato 23 e domenica 24 marzo presso gli spazi espositivi del Foro Boario estense.
Dedicato al Festival e a tutte le sue declinazioni, il Buk sta facendo da supporto ad importanti recensioni, estemporanee, poesia, nuove tecnologie, arte, inchiesta, musica. Uno spazio particolare è riservato ai tanti editori legati ai differenti territori italiani; tra questi spiccano i libri della Garfagnana, la terra dell’altra Toscana che vive tra le Alpi Apuane e gli Appennini. Distesa tra le Terre del Serchio, gode dell’inimitabile fascino che solo le comunità difficili riescono a donare.
Presso lo stand  69 saranno esposti al pubblico di accaniti e fedeli lettori i saggi di Normanna Albertini, Amedeo Guidugli, Vittorio Angelino, Bruno Giannoni, Pier Giuliano Cecchi, Ivano Guidi, Andrea Giannasi, Vittorio Biondi; e i racconti e romanzi di Roberto Andreuccetti, Stefano Elmi, Alessandro Ferri, Manuela Domenicali e Lucia Giovannetti.
Tra i tanti eventi verranno presentate le copertine delle due prossime uscite editoriali: il libro su San Pellegrino con copia anastatica originale di Pellegrino Rossi del 1755 e “La strage di Hindenburg” di Renzo Pellegrini, giocando ovviamente sulle assonanze musicali dei nomi e dei cognomi. Inoltre  domenica alle ore 14 presso la sala A si terrà l’incontro dal titolo “Sulle spalle delle donne” con Normanna Albertini, Luciana Vasile, Caterina Capalbo, Ameya Gabriella Canovi.

Il Buk Modena è un evento di portata nazionale che permette a questa valle di presentare la propria storia e le proprie tradizioni culturali.
Unica terra che al volger della sera si trasforma in un immenso presepe, è legata alla storia fin dal tempo dei Liguri Apuani, la prima fiera genia che l’abbia mai abitata.
Ogni pietra di ciascun paese ha mille storie da raccontare e un popolo duro e tenace, che ha solcato i mari per costruir fortune in ogni continente.
Non vi è garfagnino che non abbia discendenti nella “Merica”, nel Brasile o in Australia.
La Garfagnana ha dato soldati ai Duchi estensi, a Napoleone, al Re Vittorio nella prima e nella seconda guerra mondiale. Ha fatto i più begli alpini caduti sul Don in Russia.
Ma la Garfagnana è anche oggi soprattutto tradizione, gusto e passione.
Per questo la Garfagnana editrice è al Buk Modena una delle realtà più belle.

Il sito www.garfagnana-editrice.it

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized