Archivi tag: scrittori in garfagnana

Yellow kid non dimentica gli amici

yellow kid

 

Il 2015 è stato un anno di corsa per le case editrici Tra le righe libri e Garfagnana editrice. Sono state organizzate 82 presentazioni tra Roma, Cagliari, Catanzaro, Torino, Lecce, Lucca, Firenze, Bologna e molte altre città sparse in tutta la penisola. Otto i festival letterari curati per un totale di 24 giorni tra Toscana, Puglia, Calabria e Lazio. Cinque i giorni passati al nostro stand al Salone Internazionale del libro di Torino.

I due marchi editoriali hanno edito 30 libri tra storia e narrativa.

I libri usciti per Tra le righe sono stati 26, mentre 4 quelli con Garfagnana editrice.

Questi in sintesi i numeri da record di due piccole realtà editoriali che da 3 anni stanno lavorando con un ampio respiro.

Sono stati siglati alcuni importanti accordi in merito alla distribuzione con Fastbook ha permesso ai libri del catalogo di entrare in Feltrinelli e Librerie Coop, mentre nel campo internazionale è stato chiuso l’accordo con Amazon.

Il 2016 si apre con tante nuove sfide e la prima riguarda proprio il colosso americano e gli ebook. Due segmenti che Tra le righe libri e Garfagnana editrice intendono percorrere al galoppo.

Oggi Tra le righe libri ha 43 titoli in catalogo; Garfagnana editrice ne ha 38. In totale fanno 81 piccoli “soggetti” vivi, pulsanti, da amare e odiare come si deve fare con i libri che solo così possono entrare dentro di noi fino in fondo.

In uscita tra gennaio e febbraio 2016 già 6 titoli con la prima e 3 con la seconda. Tante piccole pietre d’angolo a combinare insieme qualcosa di prezioso.

 

Segui Tra le righe libri www.tralerighelibri

E Garfagnana editrice www.garfagnana-editrice.it

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Garfagnana editrice Archivio, Uncategorized

Un semplice caso d’omicidio

 

pierotti-copertina2

Sono gli anni dell’immediato dopoguerra in un paese della Garfagnana: Trassilico. Gli abitanti cercano di ritrovare la serenità necessaria per ricominciare a vivere. Il lavoro nei boschi, alla teleferica, o nei campi per un magro raccolto, assieme al recupero di antiche tradizioni come “Il maggio”, servono anche per dimenticare le sofferenze che l’aver vissuto sulla Linea Gotica ha procurato. Il ritrovamento del corpo senza vita del giovane Oreste, rimette in crisi il fragile equilibrio faticosamente raggiunto. È il maresciallo Tiberio Bertini, di Gallicano, che deve risolvere quello che appare come un semplice caso d’omicidio. La realtà, come sa bene anche il maresciallo, è sempre diversa da come appare a prima vista. Accompagnato dalla moglie, che approfitta dei viaggi del marito verso il paese dai panorami incantevoli, per addolcire le amarezze di un matrimonio che si sta logorando, mette a nudo i conflitti e le miserie che affliggono anche una comunità così piccola. La presenza notturna di un essere malefico, annunciatore di morte, contribuisce a turbare gli animi, ma non Tiberio, che troverà il colpevole, anche se avrebbe preferito non farlo.

Lascia un commento

Archiviato in Garfagnana editrice Archivio, Uncategorized