Archivi tag: giovannino guareschi

Personaggi: l’ultimo libro di Andrea Campoli sulle figure eccellenti della Garfagnana

campoli-personaggi-cop

In libreria l’ultimo libro di Andrea Campoli “Personaggi. Figure ed eccellenze della Garfagnana” pubblicato da Garfagnana editrice.

Da Augusto Cantoni alla famiglia Carrari, dai Corghi a Don  Marino, da Don Mencucci agli Orlando, da radio Nord Garfagnana ai Migranti, da Bernardino del Castelletto al maestro Bartolomei, da Wladimiro Zucchi all’On.Biagioni, da Paolo Andreucci a Roberto Nobili. Sono tanti i volti e le storie in questo libro attraverso le quali si riscopre la storia della Garfagnana. Raccontando i personaggi che hanno onorato la valle, Andrea Campoli torna in libreria dopo i successi dei libri “La Fontana dei Pensieri e storie in Rima” e “La Valle Incantata”. Al centro di “Personaggi” sempre il desiderio di unire il tempo presente a quello passato, disegnando le figure di piccoli e grandi uomini e donne.

Andrea Campoli (Andreino Moreno) è nato a Castelnuovo di Garfagnana il 30 novembre 1952 e risiede da sempre nel paese di S. Anastasio in comune di Piazza al Serchio in provincia di Lucca. Sposato con Marinella, due figli, Renzo e Sabrina e nonno di Alessio. Titolo di studio: Scuola Media. Operaio presso Corghi spa dove ha lavorato per oltre 40 anni ed ora pensionato. Nel 1990 fu eletto consigliere al comune di Piazza al Serchio ed in quell’ambito fu tra i promotori della Manifestazione itinerante Natale Insieme dove cominciò a raccontare le “fole”. Nel 2005 partecipò al festival Il Canto del Mondo ideato dalle provincie di Lucca, Massa, Parma e Reggio Emilia, come raccontatore di fole e col nome di Tatone Contafole. Partecipò anche l’anno successivo e da li spiccò il volo come contafole. Grande lettore “divoratore” di libri, in età avanzata ha scoperto la poesia e i poeti più importanti. Si è voluto cimentare in questo campo raccontando pensieri e storie in rima. Autore dei libri La Fontana dei Pensieri e storie in Rima e La Valle Incantata ha riscosso un discreto successo di critica e di pubblico.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Garfagnana editrice Archivio

“Il Candido” di Giovannino Guareschi al Leggere gustando in Garfagnana

Il festival del libro della Garfagnana “Leggere Gustando”, diretto da Andrea Giannasi e organizzato da Prospettiva editrice e Garfagnana editrice, ricorda Giovannino Guareschi con una mostra di copie originali del “Candido” la nota rivista diretta dal giornalista romagnolo. L’evento che aprirà i battenti giovedì 21 luglio si terrà all’ombra dell’antica Rocca Ariostesca.
Dopo la guerra Guareschi, che era stato imprigionato in un campo tedesco, fece ritorno in Italia e fondò la rivista indipendente con simpatie monarchiche. Era un settimanale e usciva il sabato presentando molte vignette di feroce ironia. Nella rivista, insieme ad altre famose penne della satira italiana, lo stesso Guareschi seguiva numerose rubriche tra cui quella a firma “Il Forbiciastro”, che spigolava nella cronaca spicciola italiana.
Guareschi era rimasto un irriducibile monarchico e non lo nascondeva.
Non perse occasione per denunciare le truffe consumate ai danni della monarchia italiana. In occasione del referendum istituzionale del 2 giugno 1946 sostenne apertamente la monarchia e denunciò i brogli che avevano ribaltato l’esito del voto popolare.
Insieme alle copie del 1948 verranno esposte anche i fumetti del disegnatore Nazareno Giusti. Si tratta di un progetto, composto da oltre 200 tavole che prende in esame tutta la vita di Guareschi.
Il libro uscirà probabilmente in autunno stampato dalla casa editrice Hazard Edizioni di Milano con il titolo “Non muoio neanche se mi ammazzano. Vita di Giovannino Guareschi”
“Nazareno Giusti – scrivono Alberto e Carlotta Guareschi – ci racconta, come fosse una bellissima favola a fumetti, la storia di Giovannino Guareschi, nostro padre. Una di quelle «storie buffe e malinconiche che», scrive nostro padre, il fiume «placido e indifferente» raccoglie e «porta via verso il gran mare della storia del mondo». Siamo entusiasti per le illustrazioni, per la tecnica e per la scelta dei testi inseriti nelle tavole e nei baloon che rivelano una notevole sensibilità e un grande dono di sintesi, specie nei “capitoli” dei due “internamenti” e della sua scomparsa. Una storia che sembra veramente una favola, illustrata con colori surreali che donano profonde emozioni e trasformano la realtà in leggenda alla fine della quale si è dispiaciuti perché il fumetto è finito.”

Leggere Gustando” è seguito da Il Giornale di Castelnuovo.
Info e note al sito: www.ilgiornaledicastelnuovo.it

Lascia un commento

Archiviato in Garfagnana editrice Archivio, Uncategorized